Le Iene e il terribile scherzo funebre ad Anna Tatangelo

Le Iene, scherzo ad Anna Tatangelo
Immagine dalla pagina Facebook de Le Iene

Le Iene, 9 aprile: lo scherzo di questa sera ha coinvolto una delle cantanti più famose del panorama italiano, Anna Tatangelo

Le Iene per Anna Tatangelo hanno architettato insieme al suo manager Jacopo uno scherzo durato 3 mesi; iniziato il 14 febbraio, la verità è venuta a galla solo poche settimane fa, prima dell’inizio del suo tour.

Affinché il tour iniziasse, a febbraio Anna e Jacopo sono stati contattati da una serie di investitori. Uno con un’agenzia di oggetti per bambini, uno con un’azienda di ferramenta e l’ultimo con un’agenzia di viaggio. Ma ciò che Anna non sa, è che proprio l’investitore che ha accettato organizza viaggi per l’aldilà e che quindi si tratta di un’agenzia di onoranze funebri.

I proprietari della struttura invitano la famosa cantante a visitare la loro azienda: ancora ignara di tutto, Anna resta abbastanza scossa quando si ritrova a fare una passeggiata tra le bare di legno. Molto scaramantica rifiuta in tronco ogni tipo di offerta e richiesta, sentendosi oltremodo a disagio.

Tornata in macchina, chiede esplicitamente al suo manager di chiudere ogni trattativa con loro. Dopo circa un mese, però, Jacopo comunica ad Anna che l’agenzia funebre ha promosso lo stesso un’iniziativa con la sua faccia e il suo tour come sponsor. In particolare l’iniziativa prevede, per ogni funerale organizzato con loro, la vittoria di due biglietti per il concerto della Tatangelo. Anna senza parole, ma con molta rabbia, intima Jacopo di risolvere tutto.

La situazione sembra chiusa, ma non lo è. Dieci giorni dopo, durante le prove di un suo concerto, un gruppo di persone si presenta per ascoltarla: tra questi, un uomo e tre donne dalla lacrima facile. Poco dopo Jacopo le racconta chi sono e perché sono lì. Le sue sensibili spettatori sono le vincitrici di un’iniziativa organizzata da una agenzia di pompe funebri di Macerata. Sono lì per una foto con lei e per ascoltare il concerto.

La situazione per Anna è insostenibile: è pronta a fare causa con i suoi avvocati, quando finalmente Le Iene le rivelano la verità permettendole così di tenere in tranquillità i suoi concerti.