Legge di bilancio, lunga nottata per il premier Conte



legge di bilancio
immagine da Pixabay

Dopo una lunga nottata alle 5 di questa mattina, il via libera salvo intese per la legge di bilancio e decreto finanziario

Dopo un Consiglio dei Ministri durato tutta la notte, è arrivato il via libera salvo intese sulla Legge di Bilancio e decreto finanziario. Alla fine del lungo consulto, il premier Conte è riuscito ad arrivare alla soluzione con una manovra da ben 30 miliardi di euro. La reazione dei mercati è più che buona per l’Italia che si trova lo spread a 131 punti, toccando i minimi da maggio dello scorso anno. Il Partito Democratico e Liberi e Uguali si ritengono soddisfatti, ma il Movimento 5 Stelle ed Italia Viva storcono il naso. Queste le parole di Di Maio: “Il rischio è penalizzare chi ogni giorno si spacca la schiena e fare un favore alle banche“.

Di tutto altro parere Confindustria che si dichiara fortemente contraria alla manovra: “Non è per l’ambiente, impone ingenti costi a consumatori e imprese“. Intanto, il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, chiede subito un tavolo di confronto al Mise, proprio perché il passaggio ad una politica più ecologica potrebbe avere ripercussioni occupazionali. Le polemiche e le opposizioni maggiori ci sono state in materia di lotta all’evasione ed il tanto voluto da Conte “Cashless“.

Leggi anche