Lokomotiv Mosca-Juventus 1-2: bianconeri qualificati agli ottavi



Juventus
Foto: Facebook Juventus

La Juventus espugna Mosca grazie ad una perla di Douglas Costa allo scadere: i bianconeri passano il turno con due giornate d’anticipo

La Juventus espugna la RZD Arena di Mosca per 1-2 e si qualifica agli ottavi di finale di Champions League con due turni d’anticipo. La Vecchia Signora vince allo scadere grazie ad una azione in solitaria di Douglas Costa, con la partecipazione di Higuain. Un rientro da sogno per il brasiliano.

Il racconto della gara

La Juventus parte bene e si porta subito in vantaggio dagli sviluppi di un calcio di punizione: Ronaldo calcia di potenza, Guilherme si fa passare il pallone tra le gambe e Ramsey lo spedisce in rete togliendo la gioia al portoghese. Dopo un inizio da sogno, la Vecchia Signora concede molto in contropiede e Miranchuk dopo dodici minuti ne approfitta: il giovane attaccante prima colpisce il palo di testa e poi ribadisce in rete.

Gli uomini di Sarri tengono il pallino del gioco ma concedono altre occasioni in contropiede, che i russi sprecano. Una grandissima occasione capita sui piedi di Higuain, che servito con un grande filtrante da Khedira chiama l’estremo difensore al miracolo.

Nel secondo tempo la Juventus cala e non riesce a produrre molte azioni, anzi rischia di subire la rete dei rivali: Bonucci salva sulla linea un pallone che sarebbe terminato in rete. A pochi secondi dalla fine arriva la gioia bianconera, con Douglas Costa che salta tutti e completa un uno-due con Higuain, che di prima serve di tacco il brasiliano che davanti il portiere non sbaglia.

 

Leggi anche