londra covid-19
immagine da pixabay

L’Imperial College di Londra partirà a marzo con lo studio sul contagio da Covid-19, intanto si cercano i volontari per la sperimentazione

L’Imperial College London dà il via al nuovo progetto per studiare come si comporta il Covid-19 a contato con l’organismo umano. L’università di Londra cerca a questo proposito dei volontari a cui iniettare via nasale una dose minima di Coronavirus. “Si cercano volontari per partecipare alla prima sfida umana al mondo sul Coronavirus”, si legge sul sito dov’è stato pubblicato il bando.

Potrebbe interessarti:

L’idea dei ricercatori è quella di studiare come si sviluppa il contagio, i meccanismi con cui il virus si trasmette da un individuo all’altro, e quelli della nostra risposta immunitaria ai vaccini. Consentendo così una produzione più veloce ed efficace degli antidoti contro il virus. Sullo studio si è a lungo discusso, ma dopo aver ottenuto l’approvazione da parte della commissione etica britannica la sperimentazione partirà da marzo su un campione di 90 giovani sani, di età compresa tra i 18 ed i 30 anni.

Il capo scientifico di hVivo, Andrew Catchpole spiega che “la sperimentazione consentirà di individuare il tipo di risposta immunitaria che deve essere attivata. I risultati si avranno in tempi molto brevi e dunque saranno usati per accelerare il processo di sviluppo dei vaccini più efficaci e delle terapie migliori“.

Letture Consigliate