Mario Adinolfi, lo speculatore che si scaglia contro gli speculatori

Mario Adinolfi

I suoi interventi privi di logica ormai hanno fatto scuola. Poteva quindi Mario Adinolfi lasciarsi sfuggire l’occasione di commentare la vicenda di Dj Fabo?

project adv

Il sempre inopportuno Mario Adinolfi ci regala un’altra delle sue perle! Il tuttologo che tutto il mondo c’invidia ha partorito uno dei suoi commenti pregnanti, e ha fatto presente al mondo cosa pensasse a proposito della vicenda di Dj Fabo.

“Hitler almeno i disabili li eliminava gratis” ha scritto su Facebook il tuttologo, riferendosi alla scelta del 39enne tetraplegico che ha scelto di porre fine alla sua non – vita con l’eutanasia. Ma non è tutto. Il post continua “Dj Fabo è morto. Ora la nostra domanda è semplice: speculando su questa tragedia che legge volete? Volete il sistema svizzero, che sopprime un disabile a listino prezzi? Iniezione di pentobarbital, pratiche e funerale, diciottomila euro tutto incluso. Volete sfruttare l’onda emotiva per ottenere questa vergogna?”.
E quindi, dopo il meraviglioso paragone con la soluzione finale di hitleriana memoria, Mario Adinolfi, da buon tuttologo, snocciola qualche dato a beneficio del popolo del web “No signori, voi non volete davvero dare allo Stato la possibilità di costruire un sistema in cui ci sia una finta “scelta” tra curare i sofferenti con centinaia di migliaia di euro all’anno o finirli con una iniezione di pentobarbital il cui principio attivo costa 13 euro. Non la volete la legge sull’eutanasia che hanno Belgio, Olanda e Lussemburgo che nel 2001 hanno soppresso 60 persone e nel 2016 oltre 15mila e non erano 15mila Dj Fabo. Non fatevi fregare. Non volete l’inferno”.

Il post è stato immediatamente investito da una valanga di commenti, nessuno dei quali a favore del giornalista. La vicenda di Dj Fabo aveva toccato il cuore della gente al di la delle ideologie politiche, del credo religioso e delle opinioni personali, e leggere queste parole avrà fatto male a molti. Specialmente se a sentenziare è un divorziato che va a parlare dell’importanza della famiglia al “Family Day”.

Video del giorno