Meldola, spara alla figlia disabile e poi tenta il suicidio

meldola cormano

Accade a Meldola: pensionato di 73 anni uccide con un colpo di pistola la figlia disabile 45enne e poi prova a togliersi la vita sparandosi un colpo alla testa

La tragedia è avvenuta questa mattina a Meldola, comune della provincia di Forlì-Cesena: un uomo ha sparato alla figlia disabile e successivamente ha tentato il suicidio.

Stando alle prime ricostruzioni, l’anziano non era più in grado di pagare le cure assistenziali alla figlia, cerebrolesa dalla nascita per complicanze di parto. Alle ore 8:30 pare che avesse portato la figlia sotto l’abitazione in attesa del mezzo che l’avrebbe accompagnata alla struttura assistenziale. Qui sarebbe avvenuto il gesto estremo: il pensionato avrebbe deciso di portare la disabile in garage ed ucciderla.