Meningite: morta una giovane studentessa bresciana



Meningite

La vita di una giovane studentessa bresciana è stata stroncata martedì mattina da una meningite fulminante: attivata la profilassi

Un’infezione da meningococco di tipo C, ovvero la meningite, ha stroncato ieri mattina la vita di una giovane studentessa bresciana, iscritta al primo anno di Scienze Matematiche all’Università Cattolica di Brescia.

Secondo quanto riferisce il quotidiano Brescia Todayla ragazza aveva cominciato ad accusare i primi sintomi nella mattinata di lunedì: tutto faceva pensare esclusivamente ad una febbre, forse solo più forte del previsto.

Ricoverata in ospedale, per la ragazza sono poi cominciati i primi problemi respiratori, culminati in un arresto cardiaco che l’ha portata a spirare nella mattinata di martedì 3 Dicembre 2019.

Nell’esprimere cordoglio e vicinanza alla famiglia della ragazza, la Regione Lombardia fa sapere, per bocca dell’Assessore Regionale al Welfare Giulio Gallera di aver già attivato tramite l’Atp le procedure di profilassi per 90 studenti della Cattolica di Brescia e per tutti quelli che sono entrati in contatto con la giovane defunta.

“Ma non c’è nessun allarme”conclude Gallera perchè la meningite non viene trasmessa per semplice contatto diretto o con la presenza nella stessa stanza”.

Stando ancora alle informazioni fornite da Brescia Today, la giovane morta lascia contriti nel dolore i genitori e una sorella più piccola (16 anni).

Leggi anche