Monet e Rothko, a Basilea tutto il relax in una mostra



monet

Avete bisogno di una pausa? A Basilea, fino al 19 aprile, potrete rilassarvi alla mostra Silent Vision. Images of Calm and Quiet, da Monet a Rothko l’arte se la prende con calma

Da Monet a Rothko, fino al 19 aprile l’arte se la prende con calma. A Basilea è stata recentemente inaugurata “Silent Vision. Images of Calm and Quiet”, presso la Fondation Beyeler. 

Il Futurismo, con la sua idea di progresso veloce, dai ritmi serrati che richiedono un continuo affanno, dispendio di energie mentali e fisiche, ha inciso sempre più negativamente sull’essere umano in ogni campo.

Se grazie al progresso è possibile fare nuove scoperte e migliorarsi, è anche vero che, di tanto in tanto, bisogna lasciarsi andare, respirare, e accogliere la vacuità per aprire la mente a nuove idee. 

Così all’Impressionismo di Monet si aggiungono opere di Paul Cézanne, Pablo Picasso, Piet Mondrian, Hans Arp, Alberto Giacometti, Mark Rothko, Andy Warhol, Richard Serra, Gerhard Richter, Marlene Dumas, provenienti da prestigiose colleizoni private.

Insieme al Buste de femme de profil (Femme écrivant) di Picasso, sarà possibile ammirare anche un’opera dedicata al potere del silenzio e delle atmosfere: quella di Edward Hopper. 

Sarà infatti protagonista di un altro grande evento artistico allestito dalla Fondazione, fino al 27 maggio.

La mostra si articolerà in diverse sezioni tematiche, alle quali contribuiranno pitture e sculture: culture, presentate in sezioni che esplorano il tema nelle sue differenti declinazioni: l’idillio della natura, la contemplazione, la quiete prima della tempesta. Il vuoto, il sonno e il riposo eterno, la pace interiore, la solitudine e l’equilibrio compositivo.

Leggi anche