Partito Democratico, per le primarie è in vantaggio Zingaretti



nicola Zingaretti Partito Democratico

Nei sondaggi per le primarie del Partito Democratico, Nicola Zingaretti è in vantaggio con il 48%. Staccato nettamente Maurizio Martina

Il Partito Democratico si muove sempre di più verso una strada completamente nuova. Infatti, i voti parziali per le primarie degli iscritti nei circoli indicano una strada unanime: sarà Nicola Zingaretti il probabile nuovo leader del partito di centrosinistra. Il politico ha raggiunto il 48%, staccando di oltre dieci punti Maurizio Martina.

Subito dietro, seguono Roberto GiachettiFrancesco Boccia, Maria Saladino e Dario Corallo. A riferire i risultati in una nota è Gianni Dal Moro, presidente della Commissione Congresso del PD.
L’affluenza sulla platea degli aventi diritto è stata del 50,43% pari a circa 190.000 votanti. I dati sono ufficiosi perché attendiamo risposta ai ricorsi presentati alle commissioni provinciali e regionali per il Congresso.” ha dichiarato.

I risultati definitivi delle assemblee di circolo, certificano senza equivoci o ombre, l’ottimo risultato raggiunto dalla mozione Zingaretti. Un risultato uniforme in tutta Italia che ci premia al nord, al centro e al sud. Siamo andati ben oltre le previsioni fatte all’inizio di questa competizione, quando secondo tutti gli osservatori saremmo arrivati secondi visto che non partecipava da anni alla vita del Partito Democratico. Invece siamo saldamente primi, distanziando di quasi 12 punti la seconda mozione. E di questo ringrazio tutti gli iscritti e i militanti che hanno animato i circoli in queste settimane.” ha dichiarato Paola De Micheli, coordinatrice del comitato Zingaretti.

Leggi anche