Partito Democratico, Zingaretti chiude la campagna per le Europee



Pd, Zingaretti Di Maio
Screenshot da video canale ufficiale YouTube PD

Il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, chiude la campagna. E dal palco innalza un grido di battaglia in stile epico

Se non si sapesse che siamo agli sgoccioli e non si sapesse che è politica, questo appello di battaglia risulterebbe epico, quasi sul tono di Leonida. Perché così è sembrato, il grido che Nicola Zingaretti ha proferito dal palco di Milano. Il tutto in occasione della chiusura della campagna del Partito Democratico per le Elezioni Europee. Ha i toni di una vera e propria chiamata alle armi, per combattere il male populista e liberare l’Italia e l’Europa dal pericolo incombente.

A chi ci diceva ‘scioglietevi’ perché avete perso, noi diciamo: no, noi combattiamo. Questa bellissima Italia ha cominciato a combattere, da Nord a Sud. Ha cominciato a comprendere che qualcosa non va. Il messaggio unico che lancio da questa piazza è: mobilitiamoci tutte e tutti. Non tra di noi, tra le prossime ore, perché è tornato il tempo di combattere.” ha dichiarato il leader del Partito Democratico.

È tornato il tempo di combattere per le nostre idee, per salvare l’Italia. La prima cosa da fare è guardare negli occhi le persone. Perché tanti italiani sono stati catturati da un messaggio violento, e le radici della conquista di questo consenso sono nella paura delle persone, nel non percepire che il futuro possa essere migliore. C’è chi ancora parla a quella paura ma c’è una novità. Dopo 11 mesi di Governo gialloverde dobbiamo raccontare al paese e all’Europa del disastro che ha compiuto questo Governo.” ha poi concluso Zingaretti.

Leggi anche