Coronavirus, Vladimir Putin invia aiuti all’Italia



Putin, russia
Immagine da pixabay

Putin annuncia la partenza per l’Italia di un gruppo di epidemiologi e ricercatori russi che aiuteranno il nostro Paese nella lotta al Coronavirus

Giuseppe Conte chiama, Vladimir Putin risponde: quella che potrebbe sembrare una formula giornalistica, in questo caso corrisponde alla semplice realtà. Sarebbe infatti bastata una telefonata del Premier Italiano per convincere il Presidente della Federazione Russa a mandare nel nostro Paese, una delegazione di medici, epidemiologi e ricercatori, che affiancheranno le nostre eccellenze sanitarie in prima linea nella lotta al Coronavirus.

La squadra sarà guidata dal general maggiore Sergej Kikot, e annovera al suo interno medici e ricercatori che hanno già affrontato scenari epidemiologici complessi, tra cui l’ebola in Africa.

Dopo Cuba e la Cina, la Russia è la terza nazione a rispondere alla richiesta d’aiuto nel nostro Paese con l’invio di forze sul campo: così Putin e Conte confermano i buoni rapporti che intercorrono tra la Federazione Russa e l’Italia, già cementati nel corso dell’ultimo bilaterale interministeriale Difesa-Esteri tenutosi a Roma lo scorso 18 Febbraio.

Il virus in Russia

Chiudiamo con qualche dato: in Russia il contagio da Coronavirus appare contenuto rispetto ad altri Paesi.

Nella giornata di ieri sono stati registrati 71 casi di ricovero, di cui 17 sono già guariti, per un totale di 438 persone contagiate.

Leggi anche