18 Settembre 2018 - 15:32

Rebibbia, orrore in carcere: detenuta getta i due figli dalle scale

Una detenuta del carcere di Rebibbia ha attentato alla vita dei suoi due figli. Uno non ce l’ha fatta, l’altro è ricoverato in gravi condizioni

Si è consumata una tragedia nel carcere capitolino di Rebibbia. Una detenuta, di origini tedesche ed affetta da problemi psichici, ha lanciato i suoi due figli giù dalle scale.

Come riporta una fonte Uspp, il più piccolo, nella carrozzina, sarebbe stato il primo ad essere spinto, mentre il più grande sarebbe stato scaraventato immediatamente dopo. Nessuna speranza per il figlio minore; l’altro, invece, inizialmente portato al Pertini in codice rosso, è stato trasferito al nosocomio Bambino Gesù.

Il presidente della Consulta penitenziaria e responsabile della Casa di Leda, Lillo Di Mauro, ha così circostanziato il triste accaduto: “Il fatto sarebbe accaduto all’interno della sezione nido, dove sono ospitati bimbi fino a tre anni”.

Sul posto si è recato il procuratore aggiunto Maria Monteleone, coordinatore del pool dei magistrati che si interessa dei reati sui minori. Impegnati nel sopralluogo sono anche i carabinieri del Nucleo investigativo, i quali avvieranno un’indagine per omicidio e tentato omicidio.