Roma, manifesto contro aborto. La campagna choc di CitizenGo

roma aborto

Campagna contro l’aborto di CitizenGO. Manifesti affissi a Roma: “L’aborto è la prima causa di femminicidio al mondo”. Interpellata l’Agcom

È spuntato in via Salaria, a Roma, un manifesto affisso da CitizenGO, associazione spagnola legata agli estremisti prolife. I manifesti raffigurano una donna incinta e la didascalia recita: “L’aborto è la prima causa di femminicidio al mondo“. Si tratta, infatti, di una protesta nei confronti della legge 194, che tratta, appunto, del diritto all’aborto.

La provocazione avviene a pochi giorni dal quarantennale delle legge e dalla “Marcia per la vita“, in programma il prossimo 19 Maggio. Interpellata il sindaco Virginia Raggi, alla quale è stato chiesto di rimuovere il manifesto. Richiesto anche l’intervento dell’Agcom, l’autorità per le garanzie nelle comunicazioni.