Orrore a Roma: 18enne accoltella e decapita la madre nel Laurentino



roma, laurentino

Drammatica tragedia familiare a Roma, nel Laurentino: un 18enne ha accoltellato e decapitato la madre, uccidendola. Sotto choc una 15enne

Tragedia familiare a Roma nella notte tra sabato e domenica. Un ragazzo di 18 anni ha ucciso sua madre, accoltellandola e decapitandola. Il dramma si è consumato nella zona del Laurentino.

Come riferisce Il Messaggero, alla base della tragedia, una lite familiare in merito alla possibile separazione tra i genitori. La situazione è degenerata quasi immediatamente ed il figlio (V.A. le sue iniziali) ha compiuto l’insano gesto, afferrando un coltello da cucina e uccidendo la madre, una 46enne trasferitasi da poco tempo nella Capitale.

Sotto choc la sorella 15enne, la quale è fuggita dai vicini, che a loro volta hanno avvertito i Carabinieri della situazione. La giovane è stata trasportata in ospedale per accertamenti. Il padre, invece, non era presente in casa al momento della tragedia.

Al momento dell’ingresso dei militari in casa nella zona Eur, il corpo della vittima era in salone mentre il figlio si è immediatamente ‘consegnato’. Adesso in carcere a Regina Coeli e dovrà rispondere di omicidio. Il 18enne – scrive Il Messaggero – sarebbe affetto da problemi psichici. Ulteriori indagini verranno effettuate dai Carabinieri. Una vera e propria tragedia familiare.

Leggi anche