Lo sfogo di Khabib sui social: “Punite me e non Zubaira”

Khabib, Floyd Mayweather
foto: profilo facebook ufficiale Khabib Nurmagomedov

Khabib Nurmagomedov, dopo aver appreso il licenziamento del lottatore e compagno Zubaira Tukhugov, si è sfogato sui social con un “pesante” messaggio

Continuano le polemiche post-gara di uno dei match di UFC più attesi di sempre: questa volta è Khabib a sforgarsi con un messaggio “polemico” nei confronti della federazione. Il lottatore russo, dopo aver appreso del presunto licenziamento (secondo quanto riporatato da SkySports) del compagno e fighter Zubaira Tukhugov, ha minacciato di lasciare l’Ultimate Fighting Championship.

View this post on Instagram

I would like to address @ufc Why didn't you fire anyone when their team attacked the bus and injured a couple of people? They could have killed someone there, why no one says anything about insulting my homeland, religion, nation, family? Why do you have to punish my team, when both teams fought. If you say that I started it, then I do not agree, I finished what he had started. In any case, punish me, @zubairatukhugov has nothing to do with that. If you think that I’ll keep silent then you are mistaken. You canceled Zubaira’s fight and you want to dismiss him just because he hit Conor. But don’t forget that it was Conor who had hit my another Brother FIRST, just check the video. if you decide to fire him, you should know that you’ll lose me too. We never give up on our brothers in Russia and I will go to the end for my Brother. If you still decide to fire him, don’t forget to send me my broken contract, otherwise I'll break it myself. And one more thing, you can keep my money that you are withholding. You are pretty busy with that, I hope it won’t get stuck in your throat. We have defended our honor and this is the most important thing. We intend to go to the end. #Brothers

A post shared by Khabib Nurmagomedov (@khabib_nurmagomedov) on

Su Instagram ha scritto:

Perché non hai licenziato nessuno quando la loro squadra ha attaccato l’autobus e ferito un paio di persone? Potrebbero aver ucciso qualcuno lì, perché nessuno dice nulla di insultano la mia patria, religione, nazione, famiglia?

Perché devi punire la mia squadra, quando entrambe le squadre hanno combattuto. Se dici che l’ho iniziato, allora non sono d’accordo, ho finito quello che aveva iniziato.

In ogni caso, puniscimi, Zubaira Tukhugov non ha niente a che fare con questo.

Se pensi che starò zitto, allora ti sbagli. Hai annullato il combattimento di Zubaira e vuoi licenziarlo solo perché ha colpito Conor. Ma non dimenticare che è stato Conor a colpire il mio altro Brother FIRST, basta controllare il video.

Se decidi di licenziarlo, dovresti sapere che perderai anche me. Non abbandoniamo mai i nostri fratelli in Russia e io andrò fino alla fine per mio fratello. Se decidi ancora di licenziarlo, non dimenticarti di mandarmi il mio contratto rotto, altrimenti lo romperò io stesso.

E ancora una cosa, puoi tenere i miei soldi che stai trattenendo. Sei piuttosto impegnato con questo, spero che non rimanga bloccato in gola. Abbiamo difeso il nostro onore e questa è la cosa più importante. Abbiamo intenzione di andare fino alla fine“.