usa
immagine da pixabay

Un uomo armato di mitragliatore ha fatto irruzione in un magazzino nei pressi dell’aeroporto di Indianapolis aprendo il fuoco e facendo una carneficina

Ennesima strage negli Stati Uniti. Questa volta tocca ad Indianapolis, nell’Indiana. Un uomo ha fatto irruzione in un magazzino non distante dall’aeroporto cittadino, aprendo il fuoco contro il personale della Fedex, società di spedizioni. Almeno 5 morti e diversi feriti in quello che è il secondo hub per dimensioni della Fedex. Secondo i testimoni, l’uomo imbracciava un fucile mitragliatore, per poi suicidarsi dopo il folle gesto.

Potrebbe interessarti:

Ho visto un uomo con una specie di mitragliatrice, un fucile automatico, e stava sparando a cielo aperto” ha dichiarato Jeremiah Miller all’emittente locale Wish-TV. Miller e un suo collega avevano appena terminato il turno quando hanno sentito colpi d’arma da fuoco vicino allo stabilimento. Si tratta della quarta sparatoria di massa che si verifica a Indianapolis da inizio anno. Nonostante ciò, le autorità invitano la cittadinanza alla calma, asserendo che non ci sono pericoli concreti per la collettività. Pochi giorni fa era avvenuta una sparatoria in un liceo nel Tennessee.

Ancora una volta gli Stati Uniti piangono le vittime di una sparatoria di massa. Nonostante i tanti proclami, è ancora molto lunga la stradaverso una concreta riforma per il controllo delle armi da fuoco.

Letture Consigliate