Spread in netto calo, l’apertura sul deficit tranquillizza i mercati

Btp-Bund spread Oggi Piazza Affari

Lo spread cala sotto quota 300, dopo che Salvini non ha escluso una limatura dal 2,4% fissato. Le Borse sono positive, si ferma la caduta del petrolio

Buone notizie dal lato economico. Dopo l’apertura del Governo sui conti pubblici, soprattutto dal punto di vista del ribasso del deficit, negli investitori cresce la fiducia. Non a caso, lo spread stamattina è in drastico calo, oltre venti punti sotto la chiusura di venerdì, attestandosi a 284 punti.

Ottimismo che ricalca un trend positivo per tutte le Borse europee. Milano, infatti, sale del 3,09%. Londra cresce dell’1,14%, Francoforte dell’1,26%, Parigi sale dell’1,4%. Sul fronte valutario l’euro risale leggermente sul dollaro e viene scambiato a 1,1366 dollari.

Delude in Germania l’indice Ifo, che certifica la fiducia delle imprese, sceso a 102 punti dai 102,8 registrati nel precedente mese di ottobre. Inoltre, altro fattore importante è l’arresto della caduta del petrolio. L’Arabia Saudita, infatti, non cede al pressing USA e continua a battagliare sui prezzi.

Un po’ di tranquillità generale, dopo le nette tensioni tra Europa e Governo in campo spread.