Trump
immagine da Pixabay

La Camera Usa approva la misura Iran War Powers che limita i poteri di guerra al presidente Donald Trump. Attesa la risposta del Senato

Via libera della Camera dei Rappresentanti Usa, controllata dai democratici, alla limitazione dei poteri di guerra di Donald Trump contro l’Iran. La misura, denominata Iran War Powers, è passata con 224 voti a favore e 194 contrari. La risoluzione dovrà ora passare il vaglio del Senato a maggioranza repubblicano.

A nulla è valso l’appello del presidente Trump ai suoi repubblicani, che affidandosi a Twitter, aveva sperato di convincerli. “Un’altra frode democratica. Molestie presidenziali” tuonava Trump ma tre repubblicani hanno votato comunque a favore della proposta.

La risoluzione della Camera per limitare i poteri di guerra di Trump è “ridicola, è solo un’altra mossa politica”. Lo afferma la Casa Bianca, commentando il via libera dei deputati al provvedimento che impedisce qualsiasi azione contro l’Iran senza un via libera del Congresso.

“Il presidente ha il diritto e il dovere di proteggere il Paese e i cittadini dal terrorismo”, aggiunge la Casa Bianca, precisando che la decisione del presidente di attaccare il generale Qassem Soleimani è stata “giusta”.

Trump ha sempre difeso le sue motivazioni dell’attacco al generale iraniano, scatenando una serie di scontri e malcontenti. “Durante il mio mandato, non ci saranno mai scuse per i nemici dell’America – non esiteremo mai nel difendere le vite americane – e non ci fermeremo mai nel combattere il terrorismo isclamico.” Così si difende Trump sui profili social giustificando la sua scelta.