“Un Natale su Marte”, bloccate le riprese a causa del Coronavirus

Un Natale su Marte

Si fermano le riprese di Un Natale su Marte a causa dei rigidi protocolli sanitari imposti dal Coronavirus: due positivi sul set

Si fermano le riprese di “Un Natale su Marte“. A causare la battuta d’arresto è ancora una volta il Coronavirus, che piega il settore cinematografico come tanti altri. Pare infatti che sul set sia stata riscontrata la positività al Covid-19 di due dipendenti della società di catering. Tale società aveva ricevuto l’ingaggio da parte della produzione del nuovo “cinepanettone”.

Un Natale su Marte corrisponde ad un importante ritorno sugli schermi della storica coppia Boldi-De Sica.

La sospensione dovuta al Covid-19 è necessaria per assicurare a tutti gli attori e agli addetti ai lavori che le riprese avvengano nella maggiore sicurezza possibile. Intanto, i test svolti fino a questo momento pare abbiano dato esito negativo, quindi sarà comunque possibile proseguire le riprese a Cinecittà nel minor tempo possibile.

Il Cast, come ogni Cinepanettone che si rispetti, vanta la partecipazione di altri attori di successo quali:  Lucia Mascino, Milena Vukotic, Paola Minaccioni, Fiammetta Cicogna ed Herbert Ballerina.

La regia è affidata a Neri Parenti e la produzione di “Un Natale su Marte” appartiene alla  Warner Bros Italia, Indiana Production e Cattleya. La sceneggiatura è firmata dal regista assieme a Gianluca Bomprezzi.