Vogue Italia, gli artisti “vestono” la copertina di gennaio



Vogue Fashion's Night Out

Niente foto per la prima copertina dell’anno di Vogue Italia: il magazine, infatti, darà spazio a disegni e foto di artisti noti ed emergenti

Per il primo numero di gennaio Vogue Italia ha fatto una scelta rivoluzionaria: niente foto della redazione, ma si lascerà carta bianca agli artisti.

Quella del 7 gennaio, infatti, sarà un’edizione speciale del noto Magazine di Moda e stile: niente foto di modelle e abiti, ma saranno gli artisti, affermati e non, a vestire la copertina. Una scelta creativa, ma anche ecolgica e solidale,come spiega il direttore Farneti.

“Tutte le copertine, e i servizi del numero di gennaio  sono stati realizzati da artisti, noti, emergenti, nomi dell’arte e leggende del fumetto, che hanno raccontato la moda rinunciando a viaggiare, spedire interi guardaroba, inquinare. La sfida è dimostrare che è possibile raccontare gli abiti senza fotografarli.

È una prima volta: Vogue Italia non aveva mai avuto una copertina illustrata e nessun Vogue, da quando esiste la fotografia, ha mai realizzato un numero prescindendone. Grazie alla generosità di questi artisti, la cifra risparmiata nelle produzione di Vogue Italia di gennaio sarà devoluta a un progetto che ne ha realmente bisogno: il restauro della Fondazione Querini Stampalia onlus di Venezia, fortemente danneggiata dalla marea dello scorso novembre”. 

Tra i maestri che hanno scelto di firmare la copertina di Vogue Italia c’è anche Milo Manara, che ha ritratto Olivia Vinten in una mise sexy: corpetto in chiffon e pizzo, spalline in pelle, guanti di latex e frustino.

Vanessa Beecroft ha invece disegnato la modella in stile Modigliani, con abito plisse, Paolo Ventura ha disegnato Felice Nova Noordhoff con un abito smanicato e comeprto di frange.

Tutti gli accessori e gli abti all’interno della rivista, sono invece di Gucci.

Leggi anche