piano di controllo wwf

Le associazioni WWF Italia, Erda, Enpa e Lipu sono contrarie al “Piano di controllo della volpe e dei corvidi in provincia di Caserta” adottato dalla giunta Regionale della Campania – Direzione Generale per le Politiche agricole, alimentari e forestali – Servizio territoriale provinciale Caserta

WWF Italia, Erda, Enpa e Lipu sono contrarie al “Piano di controllo della volpe e dei corvidi in provincia di Caserta”.

Nel piano di controllo è previsto l’abbattimento di corvi e volpi senza che siano stati comprovati in maniera chiara i danni sul territorio causati da questa specie. Inoltre non ci sono informazioni precise e precedenti sulla reale consistenza delle popolazioni di queste due specie nelle zone interessate e il loro impatto su quest’ultime. Sono previsti abbattimenti in periodo riproduttivo dove saranno presenti nidi con uova o pulcini e tane con cuccioli. È prevista anche la cattura tramite l’utilizzo di trappole, metodo alquanto cruento e fonte di troppo stress per gli animali.

Le associazioni quindi richiedono la sospensione del piano da Gennaio ad Agosto; di fornire i dati di abbattimento delle volpi delle ultime battute di caccia; di colmare la lacuna delle informazioni pregresse; di applicare metodi ecologici e di risolvere il fenomeno del randagismo canino e felino.