“Centodieci è arte” incontra Sgarbi per nuovi incontri sull’arte

Centodieci è arte

Sgarbi incontra il format sull’arte della Mediolanum Corporate University “Centodieci è arte”

project adv

Dopo gli incontri su Caravaggio, in cui il critico racconta l’arte del pittore lombardo sulla falsariga di quanto fece Dario Fo, Sgarbi collaborerà con il format “Centodieci è arte”, promosso dalla Mediolanum Corporate University. Il format promuove l’arte come simbolo di connessione e progresso della comunità umana e si propone come strumento di diffusione di valori e ideali.

Il progetto

Durante questo appuntamento, Vittorio Sgarbi, Critico e storico dell’arte, narra per Centodieci e i suoi ospiti la storia e la geografia dell’arte italiana, in una lectio che ripercorre la maestria dei grandi pittori giunti a Roma sulla scia del Caravaggio, tra i quali  Mattia Preti, Ribera, Bastianello, Rubens, Valentin de Boulogne“.

Il tour parte da Firenze, il primo marzo al teatro Odeon, per abbracciare, poi, tutto il territorio coperto della Mediolanum University. Qui l’arte si fa portavoce di integrazione e avanguardia nella comunità umana. Sgarbi ripropone tale integrazione tramite una prosa letteraria forbita, in un viaggio tra la specificità di ogni regione e comune.

Al termine dell’evento sarà possibile acquistare il nuovo volume del critico d’arte, “Dall’ombra alla luce – Da Caravaggio a Tiepolo“.

Video del giorno