Colombia, dal matrimonio gay alla prima famiglia poliamorosa

Colombia

L’anno scorso la Colombia ha reso possibile il matrimonio omosessuale. Oggi viene riconosciuta la prima famiglia poliamorosa.

project adv

Dopo numerose lotte e , nell’aprile del 2016 la Corte Costituzionale colombiana ha deliberato in merito all’estensione dell’istituto del matrimonio civile anche tra le persone dello stesso sesso: così la Colombia divenne il quarto stato del Sud America a riconoscere legalmente il matrimonio omosessuale.

Oggi invece si è assistito ad una nuova svolta: viene riconosciuto un nuovo tipo di famiglia, quella formata da tre persone. Il notaio di Medellin che ha firmato questo importante documento, spiega le ragioni alla base di questa svolta epocale: “Desideriamo concordare un regime patrimoniale sulla base di una relazione a tre, a conferma che le persone possono stare insieme a prescindere dal loro colore, status, sesso, razza, credo religioso e appartenenza etnica. Questo non è vietato dal diritto internazionale, né dalla legge in Colombia”.

I motivi della decisione

La storia dei tre uomini (Alejandro, Manuel, Victor) nasce nel 1999. Il nucleo iniziale era composto da Alejandro e Manuel: quando il primo confessa all’altro dell’incontro con Alex, le cose cambiano in modo imprevedibile. Manuel incontra Alex e si innamorano anche loro. Iniziano a vivere tutti e tre sotto lo stesso tetto: “Non eravamo una coppia a tre, ma tre coppie” – racconta Manuel – “Alejandro e io, Alex e io, Alejandro e Alex”. Nel 2012 la situazione cambia ancora con l’arrivo di Victor, il quale vive insieme agli altri il cancro allo stomaco di Alex, che muore.

Sebbene un’unione di questo tipo sia abbastanza frequente, è la prima volta che viene “legalizzata”, come spiega German Rincon Perfetti, avvocato dell’associazione Lgbt: “E’ un riconoscimento del fatto che esistono altri tipi di famiglie. Inoltre, il riconoscimento totale di questo nuovo tipo di famiglia apre una serie di possibilità: in caso di separazione o decesso, i partner potranno accedere alle pensioni o procedere a una separazione dei beni.

Video del giorno