11 settembre

L’11 settembre 2001, una data che è entrata nella storia e che rimarrà indelebile. Ma cosa successe quel giorno a New York?

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Sono trascorsi 15  anni da quella mattina dell’11 settembre del 2001, eppure il ricordo e le emozioni sembrano essere ancora così vive e presenti. Un’esplosione su una delle due torri gemelle attirò l’attenzione di tutti. Inizialmente il primo pensiero fu collegato ad un’esplosione all’interno della stessa struttura, dunque la preoccupazione si concentrò sulle condizioni dei lavoratori presso l’edificio. Solo successivamente si comprese che in realtà fu un aereo che si  schiantò nella prima torre: si trattava di un attacco terroristico. 

In seguito alla realizzazione di quanto accaduto, si ipotizzò che il peggio ormai fosse passato, ma in realtà non fu affatto così. Un ulteriore impatto vide coinvolta la seconda torre. La paura si diffuse fra la popolazione, e fu solo allora che si comprese la tragicità dell’evento.

Poco dopo l’avvenimento, forze dell’ordine e i vigili del fuoco giunsero sul posto per poter salvare le persone ancora in vita ma intrappolate nelle strutture. Addirittura alcuni pur di salvarsi, si lanciarono dai piani più alti delle torri sperando di poter poggiare su un qualcosa che potesse attutire la caduta.

Per le strade persone straziate, famiglie distrutte, ma la speranza non  svanì. I vigili del fuoco furono pronti ad entrare negli edifici completamente in fiamme, pur di salvare coloro imprigionati.

Grandi uomini di forte coraggio hanno messo in pericolo la loro vita per garantirla ad altri, ma purtroppo questo gesto eroico non è bastato.

Dopo alcune ore dall’attentato perfino le due strutture non ressero l’impatto, crollando improvvisamente.

Da questo momento ormai ogni speranza di dissolse e circa 3.000 persone persero la vita. Inoltre attraverso degli studi si è riscontrato che la percentuale di morte causata dai tumori è aumentata notevolmente dopo quanto accaduto, poiché  la forte quantità di polvere tossica  innalzata nell’aria dopo le esplosioni, ha condizionato l’intero ambiente.

Un dolore che a parole non potrebbe avere giustizia, un dolore che può essere compreso solo se vissuto. Ma ciò nonostante, ci sono anche storie positive da ricordare: persone che sono sopravvissute, che grazie al destino (per chi ci crede) o per la fortuna, sono riuscite a salvarsi. 

Oggi 11 settembre 2016 è l’anniversario di una strage, ma anche il ricordo di un nemico che sembra essere sempre più presente: il terrorismo.

[ads2]

 

 

 

Letture Consigliate