A Genova in mostra “Anni Venti in Italia. L’età dell’incertezza”



genova
Immagine da Pixabay

Il meglio degli anni Venti in mostra a Palazzo Ducale di Genova fino al prossimo 1 marzo. Oltre cento le opere esposte in un racconto di undici capitoli

Da domani, sabato 5 ottobre, Palazzo Ducale di Genova (Appartamenti del Doge e Cappella Dogale) apre le sue porte alla mostra dal titolo “Anni Venti in Italia. L’età dell’incertezza”. Questo periodo cruciale della storia italiana verrà narrato attraverso una varietà di stili e linguaggi artistici che riflettono le profonde trasformazioni in atto nella società e nella cultura di quell’epoca.

Oltre 100 le opere in mostra divise in undici capitoli. Dipinti e sculture di Carlo Carrà, Felice Casorati, Giorgio De Chirico, Fortunato Depero, Antonio Donghi, Gino Severini, Mario Sironi, Alberto Savinio, Arturo Martini, Adolfo Wildt.

Tra i prestiti più prestigiosi, quelli della Galleria Nazionale di Roma, di Palazzo Pitti, del MART di Rovereto, della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Torino, cui si aggiungono la Collezione Iannaccone, l’Istituto Matteucci di Viareggio, la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera.

La mostra, curata da Matteo Fochessati e Gianni Franzone, porta in scena l’eleganza, il lusso, le nuove forme dell’Art Déco ed esalta la figura delle donne sempre più forti e autonome soprattutto a seguito del loro importante ruolo ricoperto durante la guerra.

Leggi anche