Abbazia di Montecassino, i suoi reperti finalmente restaurati

abbazia di montecassino

Dal 6 aprile i reperti dell’Abbazia di Montecassino torneranno di nuovo alla luce grazie ad un restauro intitolata “Succisa Virescit – La forza della rinascita”

I 50 reperti dell‘Abbazia di Montecassino hanno visto di nuovo la luce il 6 aprile, presso il Museo Abbaziale.

“Succisa Virescit – La forza della rinascita”

Affreschi, colonne doriche, stele di santi, ma anche ordigni ed elemetti raccontano un pezzo della Storia e dell’Arte nella mostra “Succisa Virescit – La forza della rinascita”. 

Roberto Capitanio, il curatore, ha organizzato l’esposizione in tre installazioni: fino al 27 ottobre si potrà visitare“Il giardino di pietra”, dove si passeggerà in mezzo ad oggetti arrivati intatti dopo 75 anni.

“Trasparenze” isarà disponibile fino al 19 maggio, dovesi ammireranno delle gigantografie bianco e nero, assieme alle pregiate “Sete di Lione”.

Si tratta di una pannelli di sete finissime  lavorate da Franca Pisani, sospese su telai che faranno da lente d’ingrandimento per le tele.

Un tronco d’albero inanellatoin un cilindro di marmo lavorato compongono l’ultima opera, chiamata “Pietra splendente”, sempre prodotta da Franca Pisani.

Questa e le altre installazioni vogliono trasmettere l’idea della rinascita attraverso il rinnovo dei materiali e dei colori.