Accadde Oggi: 22 anni fa in tutte le librerie inglesi usciva il primo libro di Harry Potter

Harry Potter

Accadde oggi: 22 anni fa, il 30 giugno 1997, usciva il primo volume di Harry Potter in lingua inglese firmato da J.K. Rowling

Accadde oggi: il maghetto più famoso al mondo compie oggi 22 anni. Il 30 giugno 1997 prendeva vita in tutte le librerie inglesi, dove apparve il primo volume della serie, Harry Potter e la Pietra Filosofale.

Prima della pubblicazione il libro fu rifiutato da tre case editrici, che lo ritenevano troppo lungo. Peccato per loro però, visto che questa serie di romanzi, considerata “fin troppo lunga” è una delle letture più in voga del XX secolo. Harry Potter e le sue avventure hanno fatto breccia nei cuori di bambini, adolescenti e adulti, grazie all’aiuto anche della versione cinematografica.

Il primo film ha compiuto quest’anno 18 anni, essendo uscito nelle sale nel gennaio 2001. Nelle vesti di Harry Potter l’attore Daniel Radcliffe, mentre i suoi amici Ron e Hermione sono stati interpretati da Rupert Grint ed Emma Watson.

All’epoca della pubblicazione del libro chiesero alla Rowling di firmarsi con uno pseudonimo, affinché il target del libro, ovvero gli adolescenti, non avessero difficoltà ad accettare il libro. Si riteneva infatti che molti avrebbero potuto non essere entusiasti di una scrittrice donna. Insomma l’ennesima umiliazione per una delle donne più ricche al mondo oggi.

Joanne Rowling, questo il suo vero nome, non è nata in una ricca famiglia britannica e ha davvero lavorato molto per arrivare dov’è oggi. L’ispirazione per scrivere Harry Potter le è arrivata un giorno, in viaggio, quando insieme al fidanzato nel 1990 era diretta verso Manchester; quella sera stessa scrisse i primi capitoli del libro che le avrebbe permesso di li a poco di ottenere un successo spaventoso.

In seguito si trasferì a Porto in Portogallo per insegnare inglese, ma qui la sua vita non è stata affatto semplice. Si è sposata, ha avuto un aborto spontaneo e dopo la nascita della sua prima figlia, fu cacciata di casa dal marito senza né le valigie né sua figlia. Il capitolo Portogallo si è così drammaticamente concluso, ma alcuni elementi dei libri ce lo ricordano.

Qualche curiosità

  • Harry Potter e La Pietra Filosofale ha avuto un successo inaspettato tanto da essere tradotto in 75 lingue, con un totale di oltre 120 mila copie vendute. Tra queste 75 lingue si contano anche il latino e il greco antico, grazie al lavoro di due docenti statunitensi, Peter Needham per il latino e  Andrew Wilson per il greco.
  • L’autrice era solita scrivere le avventure di Harry Potter seduta in uno dei bar più famosi e antichi della città di Porto, il Majestic caffè.
  • Le divise dei coraggiosi maghi di Hogwarts sono ispirate a quelle degli studenti universitari di Porto. Secondo un’antica tradizione gli universitari della città sono soliti indossare un completo con sopra un lungo mantello nero e anche qui ogni facoltà ha il suo simbolo o colore. La Rowling non ha mai confermato questa somiglianza, ma molto credono sia così.
  • A Porto c’è anche una libreria molto antica, che ha ispirato alcune stanze della scuola di magia di Hogwarts ed la Lello & Irmão.