Aereo precipita nel Tevere durante una lezione di volo

tevere
immagine da pixabay

Durante una lezione di volo un piccolo aereo biposto è precipitato nel Tevere, a Roma. Salvo l’istruttore, l’allievo è disperso

A Roma un aereo biposto è precipitato nel fiume Tevere durante una lezione di volo. Si tratta di un piccolo Diamond Da 20. L’Enav ha lanciato l’allarme segnalando la scomparsa delle comunicazioni con il velivolo della scuola UrbeAero. L’aereo era decollato dall’aeroporto di Urbe.

La polizia e i carabinieri con l’aiuto degli elicotteri hanno trovato i resti dell’aereo utilizzato dalle scuole di volo. L’istruttore ha tentato un disperato ammaraggio nelle acque del Tevere. Probabilmente la causa è stata una “piantata” del motore.

Il pilota è stato soccorso e trasportato da un elicottero del 118 mentre proseguono ancora frenetiche le ricerche dell’allievo disperso. L’istruttore ha raccontato anche di aver avuto problemi al motore dell’aereo e per questo ha provato una estrema manovra di ammaraggio. «Mi sono riuscito a sganciare la cintura di sicurezza e sono uscito dall’abitacolo». L’allievo invece potrebbe essere rimasto incastrato nel velivolo.

L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un’inchiesta di sicurezza di sua competenza sull’incidente che ha coinvolto questo pomeriggio l’aereo caduto nel Tevere dopo il decollo dall’aeroporto di Roma Urbe. L’Ansv ha disposto relativamente al caso l’invio di un proprio investigatore sul luogo dell’incidente.