Ajax-Real Madrid
Foto: profilo Facebook Real Madrid

Ajax-Real Madrid 1-2, le Merengues soffrono per novanta minuti ma escono vittoriosi dalla Cruyff Arena: Benzema e Asensio salvano i Blancos

Il Real Madrid, disputando una brutta partita, espugna la Johan Cruyff Arena soffrendo per novanta minuti il gioco dell’Ajax. I lancieri mettono in mostra uno spettacolo, un gioco meraviglioso che ha messo alle corde i campioni d’Europa in carica.

Potrebbe interessarti:

A salvare le Merengues nel primo tempo è il Var che annulla giustamente la rete del vantaggio casalingo di Tagliafico. L’Ajax spreca molte occasioni davanti l’estremo difensore ospite, in particolare Tadic che prende l’incrocio dei pali. Il Real Madrid si rende pericoloso in una sola occasione con Vinicius.

Nella ripresa il copione non cambia, ma a passare in vantaggio sono gli uomini di Solari grazie a Benzema, che servito da Vinicius non sbaglia. Gli olandesi continuano a dominare ma anche a sprecare, con Courtois decisivo in varie occasioni.

La rete del pareggio arriva a quindici minuti dal termine: Ziyech concretizza una bellissima azione nata da un pallone perso da Casemiro. Sergio Ramos tiene a galla la difesa dei blancos salvando più volte sugli attaccanti lanciati a rete e prendendosi un cartellino giallo che gli farà saltare il ritorno.

All’87’ arriva la beffa, Asensio sigla il gol del vantaggio. L’azione sembrerebbe essere viziate da un fallo su De Jong, non considerato punibile dall’arbitro. A pochi istanti dal triplice fischio l’Ajax orchestra un’azione da playstation che Dolberg a tu per tu con Courtois non finalizza.

Letture Consigliate