Alessandra Cantini e Luxuria, scontro da Chiambretti

Alessandra Cantini

Scontro al vetriolo fra Alessandra Cantini e la ex parlamentare Vladimir Luxuria alla trasmissione “#Cr4 La Repubblica delle donne”. Malgioglio e la Deusanio durissimi contro la scrittrice

Alessandra Cantini Vs Vladimir Luxuria. E per fortuna che non si tratta di una vera Repubblica delle Donne, la trasmissione di Piero Chiambretti. 

La scrittrice, ospite fissa, ha attaccato ferocemente la ex parlamentare transessuale riguardo ai veri diritti delle donne. Sostiene che le quote in Parlamento siano discriminatorie, che una donna possa fare Politica, ma deve anche saper essere casalinga e madre, che sono “lavori a loro destinate”.

Inoltre, secondo il suo pensiero, va bene anche se le donne non si trovano al potere per merito, bensì per essere state a letto con dei potenti, come fecero personaggi come Cleopatra o Coco Chanel.

Inoltre è degenerata in offese transfobiche: “Tu non sei una vera donna, non puoi rappresentare le donne”, con una degna replica: “È vero e infatti essere donna è il più gran bel dono che mi sono fatta da sola e mi sento molto più dignitosa io a difendere le donne di quello che sta facendo lei”. 

Oppure: “Potevate assecondare la vostra natura e semplicemente adattarvi a quello che eravate, un uomo e invece fate tutto questo scandalo.

Non dovete parlare per le donne. Un conto è essere donna per scelta e un conto è essere innata e io lo sono. Io parlo per le donne, voi parlate per gli LGTB”.

Vladi ha ribadito che ci sono molti altri uomini che, infatti, si trovano su scranni del potere senza averne merito, ma con altri mezzi. Dopo aver ascoltato le dichiarazioni di Alessandra, anche Malgioglio ha sbottato: “Cosa sta dicendo questa? C’è un’autoambulanza? Sta dicendo delle grandi cavolate.

Noi siamo felici così come siamo, conosciamo bene la sensualità di una donna. Tu non conosci un cacchio perché non hai cervello”. Anche la Deusanio ha rincarato la dose: “Hai detto di aver conosciuto il dolore a 15 anni, allora se il dolore non ti rafforza, ti st***zifica come nel tuo caso”.

Il conduttore ha cercato di calmare gli animi, ma ha potuto fare ben poco per fermare il livore dei tre ospiti, soprattutto quando la scrittrice ha denunciato il fatto che in politica ci siano donne brutte.