Allarme Legionella in Lombardia: già tre morti e casi in aumento



legionella

Il sintomo della Legionella sta spaventando i cittadini del milanese: oltre 14 casi, l’ultima vittima è una 84enne; come si contagia, sintomi e cure

Il batterio della Legionella sta “divorando” molti abitanti della città di Bresso, nel milanese. Infatti, sono stati riscontrati circa 15 casi di questa infezione che sta diventando una epidemia con il passare del tempo.

Purtroppo, ci sono da segnalare anche tre vittime: l’ultima, in ordine cronologico, è una donna di 84 anni, deceduta all’ospedale di Cinisello Balsamo. Le altre due vittime sono entrambi 94enni e tutti nello stesso nosocomio.

L’allarme ha fatto attivare anche l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, che ha attivato una task force per combattere ed evitare la Legionella.

Sintomi, cure e contagio

Il caso della Legionella sta coinvolgendo principalmente gli abitanti di Bresso ma la paura che possa espandersi, per il momento, sembra esclusa.

Ma mai lasciare nulla al caso. Il contagio può avvenire attraverso l’acqua nebulizzata (le gocce nella doccia, all’interno delle fontane, all’interno dei classici rubinetti di casa) e in particolare negli impianti di condizionamento non puliti.

Per quanto riguarda i sintomi, coinvolge la parte neurologica. Oltre quelli fisici (vomito, nausea, ecc.), infatti si potrebbe presentare una situazione di Iponatriemia, che porta ad avere difficoltà nel processo ideo-motorio.

Come combatterlo? La Legionella non ha un particolare tipo di terapia da affrontare. La soluzione è negli antibiotici come per una infezione qualsiasi.

Leggi anche