Angelina Jolie potrebbe perdere una delle sue figlie



Angelina Jolie

Quando venne adottata da Angelina Jolie la piccola Zahara aveva solo sei mesi. Ma adesso che è cresciuta potrebbe accogliere la richiesta della madre naturale, che vorrebbe vederla e parlare con lei

Non c’è davvero pace per la fragile Angelina Jolie. Nel bel mezzo del naufragio del suo matrimonio, una nuvola grigia si avvicina, una nuvola particolarmente minacciosa. Il gossip dipinge la bellissima di Hollywood come una madre attenta a protettiva, sempre presente per i 6 figli, la sua piccola tribù, ma adesso le cose potrebbero cambiare.

Secondo la stampa americana, la madre naturale della piccola Zahara, 12 anni, adottata da Angelina Jolie in Etiopia nel 2005, quando la bimba aveva solo sei mesi, avrebbe lanciato un appello all’attrice chiedendole di poter parlare con la figlia, e addirittura di rivederla. Mentewab Dawit Lebiso, questo il nome della madre biologica di Zahara, ha parlato dalle pagine del Daily Mail chiedendo di poter far parte della vita della ragazzina “Voglio solo che sappia che sono viva e che sono qui, pronta a parlarle. Non voglio mia figlia indietro, solo rimanere in contatto con lei e poterla chiamare ogni tanto”, ha dichiarato.

Nel corso dell’intervista al Mail, Mentewab Dawit Lebiso ha anche commentato il divorzio Jolie – Pitt “non so chi sia nel giusto e chi stia sbagliando. È triste quando un matrimonio finisce, ma so che penseranno al bene dei loro figli. Non sono preoccupata per Zahara su questo. So che amano i loro figli e che non faranno niente per ferirli”. 

Mentewab Dawit Lebiso era rimasta incinta a 19 anni, dopo aver subito una violenza sessuale. Quello alla Jolie è un accorato appello, da madre e madre “voglio solo che sappia che sono viva e che sono qui in attesa di parlare con lei. Non rivoglio mia figlia indietro, ma solo poter rimanere in contatto con lei”.

 

Leggi anche