Australian Open posticipati, il via previsto per l’8 febbraio

Sport Australian Open posticipati, il via previsto per l'8 febbraio

Gli Australian Open 2021 cominceranno l’8 febbraio. Ad annunciarlo il direttore del torneo Craig Tiley. I giocatori dovranno osservare un periodo di quarantena

La nuova stagione tennistica, come ogni anno, avrà inizio a gennaio in Australia. Al momento è ancora inserita in calendario lAtp Cup, ma la manifestazione potrebbe essere cancellata in vista degli Australian Open.

Il primo Slam dell’anno si giocherà, ma non nelle date previste. Gli organizzatori, infatti, hanno posticipato l’inizio del torneo dal 18 gennaio all’8 febbraio, per dare modo ai giocatori di osservare il periodo di quarantena.

Tutti i giocatori arriveranno a Melbourne, sede degli Australian Open, tra il 15 e il 17 gennaio, ma la quarantena di 14 giorni scatterà solo dal momento in cui l’ultimo giocatore iscritto al torneo sbarcherà in Australia.

Durante la quarantena i giocatori potranno anche allenarsi. Infatti gli organizzatori permetteranno di lasciare l’Hotel per cinque ore al giorno. Due per allenarsi, due per il potenziamento in palestra ed una per mangiare. Ogni giocatore potrà lasciare la propria  stanza d’albergo soltanto per dirigersi al Melbourne Park e l’Albert Reserve Tennis Centre.

A darne la notizia è stato il direttore degli Australian Open Craig Tiley: “C’e voluto un pò ma la grande notizia è che sembra che riusciremo a organizzare l’Australian Open dall’8 febbraio”.

Avatar
Silvio Salimbene
Silvio Salimbene, 25 anni, laureato in scienze della comunicazione, indirizzo Editoria. Appassionato di calcio, tennis ed Nba.

Covid-19

Italia
535,524
Totale di casi attivi
Updated on 19 January 2021 - 18:54 18:54