Battlefield
Battlefield 1, si combatte anche in Italia

Battlefield 1- Digital Illusion ed Electronic Arts hanno finalmente svelato l’ambientazione temporale del nuovo capitolo della popolare serie sparatutto in prima persona, che uscirà il prossimo 18 ottobre 2016. Si tratta della Prima Guerra Mondiale, il primo conflitto a esser combattuto secondo i canoni che da quel momento in poi avrebbero caratterizzato la guerra moderna.

[ads1]

Si combatterà anche in Italia il prossimo capitolo di Battlefield, la popolare serie sparatutto in prima persona, che uscirà il prossimo 18 ottobre 2016 su tutte le console.

Dopo un’attesa durata diverse settimane, infatti, la Digital Illusion (DICE) ed Electronic Arts hanno finalmente tolto il velo al trailer di “Battlefield 1“, il quale ci ha mostrato nitidamente ciò che vedremo sui nostri schemi TV non appena il gioco sarà in vendita.

Dalle trincee del nord-Europa fino alle foreste lussureggianti, passando per i deserti arabici e le montagne carsiche. In mezzo, combattimenti a cavallo, scontri tra gli assi dei cieli e battaglie tra i primi carri armati.

Battlefield 1 promette insomma molto bene, e in effetti il trailer è già stato visto, in poco più di 24 ore dalla release ufficiale, da più di 20 milioni di persone in tutto il mondo.

Il gioco è stato realizzato con un nuovo motore grafico, il Frostbite 3, e dalle voci degli sviluppatori molte saranno le novità salienti di questo capitolo, diverse delle quali annunciate ma non ancora mostrate ai fans.

Battlefield
Battlefield, scontro nei cieli

Di certo, quello che sappiamo è che il multiplayer includerà le foreste dell’Argonne, regioni desertiche in Africa e in Medio Oriente, le Alpi italiane e villaggi francesi. Poi, come accaduto nei precedenti capitoli di Battlefield, la fanteria sarà distribuita nelle classi Assalto, Medico, Supporto e Scout. Il medico trasporterà medikit e probabilmente fucili semi-automatici, mentre il supporto si servirà di mitragliatrici leggere ed avrà anche la possibilità di riparare i mezzi di trasporto.

Realistici anche i mezzi di trasporto fedelmente riprodotti, e infatti si sa che vedremo all’opera, nel gioco, il Mark IV britannico, l’A7V Sturmpanzerwagen tedesco e Renault FT-17 francese.

Sui motivi per i quali Battlefield è stato indicato con il numero di riferimento 1, nonostante la serie sia giunta a più di 10 capitoli complessivi, sta nel fatto che  la Prima Guerra Mondiale è stato il primo conflitto a esser combattuto secondo i canoni che da quel momento in poi avrebbero caratterizzato la guerra moderna.

Di seguito il link del video, che sicuramente vi stupirà per il notevole grado di dettaglio.

[ads2]