Beetlejuice: il sequel si farà



Beetlejuice

Dopo la voce di Tim Burton, anche Wynona Ryder conferma Beetlejuice 2: il bio esorcista sarà interpretato nuovamente da un impegnatissimo Michael Keaton

Tim Burton è sicuro: c’è solo un un Beetlejuice, e questi non è altro che l’attore originale, ora impegnato in nuovi lavori cinematografici. Sì, il regista americano non ha dubbi, a vestire dopo 27 anni il ruolo del bio-esorcista più famoso del cinema sarà Michael Keaton, l’attore che fece guadagnare al film una statuetta agli Oscar per il miglior trucco.

Ai microfoni di MTV, Burton aveva confermato ai fans di essere stato contattato per un sequel ufficiale del famoso film. La data di inizio delle riprese non è stata ancora annunciata: “C’è uno script ora, che secondo me è più vicino a ciò che potrebbe essere il film e ne sono entusiasta. Non lo definirei tanto un sequel, ma lavorerò con alcuni personaggi [dall’originale ‘Beetlejuice’]. È un po’ troppo presto per dirlo, ma è sicuramente qualcosa che è sulla mia linea e che mi piace fare”.

A dare la conferma ufficiale invece è stata Wynona Ryder, l’attrice che ha interpretato Lydia Deetz: “Si, ci sarò. Sono cosi felice per Michael Keaton, per tutto quello che gli sta capitando, Birdman è un film cosi spettacolare, lo adoro. Lavorare con lui, nuovamente, sarà grandioso. Non potrei essere più eccitata a riguardo!”.beetlejuice

I fans aspettano solo che la Warner Bros stabilisca la data di inizio  delle riprese: lo sceneggiatore Seth Grahame-Smith incontrerà sul set Michael Keaton dopo che avrà finito di lavorare in Miss Peregrine’s Home for Peculiar Childre, la cui uscita è prevista per marzo 2016. Keaton è anche attore protagonista in Birdman, diretto da Alejandro González Iñárritu e candidato agli Oscar 2015.

Il sequel incentrato sullo spiritello porcello evocato per allontanare i vivi dai non-morti sarà ambientato nei giorni nostri. Il film del 1988 è stato un successo sia di critica che ai botteghini (e in home video) e, dopo il non entusiasmante Dark Shadows (2012), Tim Burton dovrà bissare il successo di Big EyesBeetlejuice si meritò all’epoca l’Oscar per il miglior trucco, superando i 70 milioni di dollari d’incasso.

Questa divertente commedia horror è tra i film più originali della storia del cinema americano e, insieme alla favola dark Edward Mani Di Forbice, è tra le migliori intuizioni del regista. Quasi sicuramente non faranno parte del cast Alec Baldwin e Geena Davis, i coniugi Matland, protagonisti della storia.

Dopo essere precipitati, all’inizio del film, in un fiume in seguito a un incidente, la giovane coppia dei Matland non sa di essere morta. Tramite alcuni eventi bizzarri capiscono di essere dei fantasmi intrappolati in casa loro, l’ingresso nell’Altro mondo (tramite i consigli del Manuale del novello deceduto)  non li aiuterà a cacciare dalla propria abitazione la folle famiglia Deetz. Diversamente da tutti i racconti horror e i film dedicati al paranormale, in questa pellicola firmata Burton sono i morti a voler scacciare i vivi.

Il bio esorcista Beetlejuice li aiuta chiedendo di essere evocato tre volte, dando il via allo show e cacciandosi nei guai. Grazie a questa pellicola il regista si procurò l’interesse di sceneggiatori e produttori, a quasi 30 anni dal fortunato film, Beetlejuice 2 non dovrebbe tradire lo spirito dell’originale in modo da non deludere i fans.

Nel cast non faranno parte Jeffrey Jones (Charles Deetz) e Catherine O’Hara (Delia Deetz). Per Jones, Beetlejuice non è il primo film in cui ha lavorato con Burton: l’attore è infatti in Ed Wood (1994) e Sleepy Hollow (1999). Catherine O’Hara ha doppiato Sally in Nightmare Before Christmas (1993) e tre personaggi del film d’animazione Frankenweenie (2012), al quale ha lavorato anche Wynona Ryder che Burton volle nel cast di Edward mani di forbice dopo l’eccellente interpretazione in Beetlejuice.

Leggi anche