berlusconi coronavirus

Berlusconi ricoverato al San Raffaele per il Covid. Il professor Zangrillo: “Le condizioni del Cavaliere sono confortanti, va monitorato”

Silvio Berlusconi è ricoverato al San Raffaele di Milano. Poco fa è stato diramato il bollettino medico sulle sue condizioni di salute. Berlusconi non è intubato ed è ricoverato in regime normale. A darne notizia è il suo medico personale, Alberto Zangrillo, dall’ospedale San Raffaele, dove il Cavaliere è ricoverato da giovedì sera per una polmonite bilaterale causata dal Coronavirus. Il leader di Forza Italia era risultato positivo al tampone nei giorni scorsi. Stesso esito anche dai test effettuati dai suo figli Luigi e Barbara e dalla sua compagna, Marta Fascina.

Potrebbe interessarti:

Il dottor Zangrillo ha dichiarato: “La storia inizia il 2 settembre, quando il presidente si è sottoposto a tampone per la ricerca di Rna di Sars-Cov-2. Era un tipo di rilievo programmato, perché aveva soggiornato in luoghi risultati endemici. Abbiamo rilevato positività in un soggetto che ho definito asintomatico. Nel volgere di qualche ora, nella giornata di ieri, ho ritenuto di fare una visita come ogni medico fa ai suoi pazienti e nell’ambito di questa visita ho rilevato un blando coinvolgimento polmonare, quindi una infezione alla fase iniziale, per cui ho ritenuto opportuno un approfondimento diagnostico. Era mezzanotte circa. Ho dovuto insistere per farlo venire qui, ma una volta informato ne ha convenuto ed è contento della decisione presa. È seguito poi il ricovero del paziente che è a rischio per l’età, ha 84 anni, e le patologie pregresse a tutti note. Al momento è in regime di ricovero normale ed in isolamento secondo quanto previsto dal protocollo regionale anti-Covid. Il suo umore non è dei migliori, come anche il mio. Passerà qui anche questa notte“.

Letture Consigliate