Black Mirror avrà uno spin-off composto da tre episodi, “Little Black Mirror”. La produzione è spagnola e il regista è Rudy Mancuso

Netflix ha annunciato lo spin-off di Black Mirror, la serie antologica britannica prodotta da Charlie Brooker per Endemol. Nel trailer, Little Black Mirror” si mostra per la prima volta: si tratta di tre ministorie che vedono alla regia l’attore e musicista Roby Mancuso.

Gli episodi, distribuiti tramite il canale spagnolo di Netflix su Youtube, saranno disponibili in tre appuntamenti27 maggio, 2 giugno6 giugno. Nel cast figurano star acclamate dal pubblico latino: Maia Mitchell, Juanpa Zurita, Delaney Glazer, Yayha Abdul-Mateen, Lele Pons e Madison Davenport.

Quinta stagione

Inoltre, il 5 giugno sbarcherà su Netflix l’attesissima quinta stagione della serie. Lo show, caratterizzato da tematiche distopiche, sottolineerà le conseguenze negative di una società dominata dall’evoluzione tecnologica e dall’avvento dei social e dei mass media. Stavolta, gli episodi saranno tre e il cast sarà ricchissimo: Miley Cyrus, Anthony Mackie, Andrew Scott, Topher Grace, Angourie Rice e Pom Klementieff.

Il comunicato ufficiale di presentazione recita: “Senza ombra di dubbio, la tecnologia ha trasformato tutti gli aspetti della nostra vita. In ogni abitazione, su ogni scrivania, in ogni mano c’è uno schermo al plasma, un monitor o uno smartphone: uno specchio nero, un “black mirror” su cui si riflette la nostra esistenza nel XXI secolo.”

Poi, assicura: “Ogni episodio è una storia a sé, provocatoria e carica di suspense, su temi che riguardano la tecno-paranoia contemporanea.”