Brexit, c’è un piano d’accordo per il libero scambio con l’UE



Brexit

La “quiete” dopo la Brexit. Il Prime Minister Theresa May annuncia unʼintesa sul libero scambio dopo una lunga riunione con il suo gabinetto

Dopo la Brexit ci sarà una “zona di libero scambio tra Regno Unito e UE” per le merci. Lo ha annunciato Theresa May, dopo una riunione durata 12 ore con il suo gabinetto.

Il Consiglio dei ministri ha concordato con discussioni dettagliate la nostra posizione collettiva per il futuro dei nostri negoziati con l’UE“. I ministri hanno sottoscritto un piano per creare una zona di libero scambio per i beni industriali e agricoli con l’UE, basata su un “regolamento comune”.

L’accordo dovrebbe prevedere disposizioni più flessibili per i servizi, con un riconoscimento che comporterà un minore accesso reciproco ai mercati rispetto a quello attuale.

La dichiarazione del governo fa avanzare l’idea del cosiddetto accordo doganale facilitato, un sistema di compromesso che potrebbe essere accettabile sia per i membri del governo Gb che per Bruxelles.

L’accordo si conclude con la dichiarazione di “un approccio preciso e responsabile verso la fase finale dei negoziati“. Il piano, aggiunge, darebbe ancora al Regno Unito una politica commerciale indipendente, con la possibilità di impostare le proprie tariffe non Ue e di raggiungere accordi commerciali separati.

Leggi anche