Buffon saluta il Paris Saint Germain, continuerà a giocare



buffon
Foto: psg.fr (sito ufficiale PSG)

Dopo solo un anno, Gianluigi Buffon lascia il Paris Saint Germain, giocherà altrove. Il club: “Onorati di verti avuto con noi”

E’ durata appena un anno l’avventura di Gigi Buffon al Paris Saint Germain. Lo ha comunicato il club parigino con un comunicato ufficiale apparso sul proprio sito. L’ex portiere della Juventus, ha deciso di rifiutare la proposta di rinnovo presentatagli dal club francese. Una decisione presa dopo l’incontro di ieri nella sede di Parigi.

Il portiere italiano, a 41 anni, però non intende ritirarsi, e continuerà a giocare altrove, aprendo un nuovo capitolo della sua infinita carriera. Questo il comunicato del club parigino: “Dopo una lunga e serena riflessione, il Paris Saint-Germain e Gianluigi Buffon hanno deciso di non rinnovare il contratto del leggendario portiere, che scadrà il 30 giugno.

Il Paris Saint-Germain resterà onorato di aver avuto tra le proprie file il più grande portiere nella storia, vincitore dei Mondiali 2006 e insignito di numerosi premi individuali fin dal debutto della sua carriera. Il club augura ugualmente all’indimenticabile Gigi il meglio per tutti i progetti personali che lo attendono d’ora in avanti”.

Sul suo profilo Instagram arriva anche l’addio commosso del portiere: “Ernest Hemingway ha scritto che ‘ci sono solo due posti al mondo dove possiamo vivere felicemente: a casa e a Parigi’. Da oggi per me queste due cose un po’ coincideranno. Parigi, a suo modo, sarà per sempre anche un po’ casa. Grazie per ciò che ho avuto la possibilità di vivere. Grazie per l’accoglienza, le emozioni e le fatiche vissute assieme. Uno vicino all’altro. Compagni di lavoro, di squadra e di viaggio. Dodici mesi fa sono arrivato pieno di entusiasmo, accolto dall’incredibile calore dei tifosi.

Mi avete commosso. Grazie ancora con tutto il cuore. Riparto più ricco e soddisfatto di un’esperienza che mi ha certamente migliorato e fatto crescere ulteriormente. Oggi si conclude questa mia avventura fuori dall’Italia: il Psg mi ha proposto un rinnovo di contratto che non mi sono sentito di accettare spinto dal desiderio di prepararmi a nuove esperienze umane e nuove sfide professionali. Ringrazio il Presidente Nasser, i dirigenti e tutti i miei compagni di squadra che mi hanno regalato tanti giorni di spensierata giovinezza. Vi auguro il meglio convinto che continuerete a scrivere insieme le pagine di questa importante storia. Allez Paris! Merci e bonne chance pour tout!”.

Leggi anche