Bundesliga: poker del Wolfsburg, spettacolo a Francoforte



Twitter @VfL_Wolfsburg

Il campionato tedesco prosegue con la 28esima giornata. Dopo il “Klassiker”, dilaga il Wolfsburg in trasferta mentre Eintracht Francoforte-Friburgo termina con un clamoroso pareggio

Dopo il match clou tra  Borussia Dortmund e Bayern Monaco, la 28esima giornata della Bundesliga prosegue con altre tre partite giocate conteporaneamente:Bayer Leverkusen-Wolfsburg, Eintracht Francoforte-Friburgo e Werder Brema-Borussia M’Gladbach.

Bayer Leverkusen-Wolfsburg 1-4

Match che non entusiama nei primi minuti, la prima occasione arriva al 38′ con Havertz del Bayer, che da solo colpisce di testa ma non inquadra bene la porta: palla alta sopra la traversa. Al 43′ arriva il vantaggio del Wolfsburg: Pongracic di testa anticipa su calcio di punizione di Arnold. Al 64′ raddoppia il Wolfsburg con deviazione con il tacco di Havertz sempre su una punizione di Arnold. Passano 4′ e arriva il tris firmato da Steffen. A questo punto della gara è vero e proprio dominio Wolfsburg. Infatti passano pochi minuti e arriva il poker firmato ancora da Pongracic sempre su assist di Arnold. Al’ 85′ arriva il gol della bandiera del Bayer con Baumgartlinger con un tocco da pochi passi.

Eintracht Francoforte-Friburgo 3-3

La partita parte a mille ed è il preludio di un match clamoroso. Al 21′ Dost ha già la palla dell’ 1-0 ma la spreca. Partita che invece si sblocca al 28′ con un tiro deviato di Grifo. Al 35′ arriva il pareggio con Andrè Silva che appoggia di testa a porta vuota. Al 67ritorna in vantaggio il Friburgo: cross di Gunter da palla inattiva e colpo di testa in rete di Petersen. Al 69′ Holer fa tris per il Friburgo. Kamada al 79′ riapre il match che sfrutta un errore difensivo per fare accorciare le distanze, si tratta del suo primo gol in Bundesliga. Ma all’82’ succede l’incredibile: Chandler appena entrato va in gol con il suo primo pallone toccato e fa 3-3. 

Werder Brema-Borussia M’Gladbach 0-0 

Primo tempo che è caratterizzato da ritmi bassi e poche occasioni da gol. Al 12‘  Klaassen del Werder si inserisce bene ma il suo tiro è forte ma centrale. Nel secondo tempo arrivano i primi pericoli per i due portieri: al 51′ Friedl va vicino al vantaggio su una respinta corta di Sommer, causata da una punizione dalla distanza di Rashica. Al’ 89′ Selke si mangia il possibile gol vittoria: a tu per tu con Sommer sbaglia tirando debolmente.

Leggi anche