Calhanoglu, milan
Twitter @acmilan

Si complica il rinnovo di Calhanoglu, che ha il contratto in scadenza a giugno 2021. Come riporta Tuttosport, l’agente lo avrebbe offerto all’Inter

Hakan Calhanoglu in pochi mesi è diventato un punto fermo del Milan. Da quando si è ripreso a giocare a giugno, il turco è diventato un elemento imprescindibile per Pioli, un centrocampista in grado di segnare e far segnare. Insieme ad Ibrahimovic, è l’artefice della rinascita dei rossoneri.

Potrebbe interessarti:

Fuori dal campo, però, nelle ultime settimane la situazione interna tra l’entourage del turco e la dirigenza rossonera è tutt’altro che serena. Il motivo è la situazione contrattuale di Calhanoglu. Il contratto del centrocampista è in scadenza a giugno 2021, e la strada per il rinnovo è sempre più in salita.

Come riporta Tuttosport, sono le richieste del turco a rallentare le trattative di rinnovo. Al momento, il centrocampista percepisce 2.5 milioni di euro, e la richiesta per prolungare il contratto è di 6,5, poco meno di quanto percepisce Ibrahimovic. Il Milan, che negli ultimi anni ha optato per una politica di abbassamento dei costi, è disposto a trattare sui 5 a stagione.

Come riporta sempre Tuttosport, il rischio di perderlo a parametro zero è alto, e l’agente avrebbe addirittura offerto Calhanoglu all‘Inter. Al momento non ci sono ne conferme ne smentite, ma la dirigenza rossonera ritiene che sia un tentativo dell’agente di mettere pressione al Milan.

Letture Consigliate