Cambio ora legale, dal 29 Ottobre si torna indietro di un’ora



ora legale

Domenica 29 Ottobre dormiremo un’ora in più spostando le lancette di 60 minuti indietro passando così dall’ora legale a quella solare

Perchè cambiamo l’orario

L’idea dell’ora legale arriva durante gli anni della prima guerra mondiale dal costruttore britannico William Willet che propose il cambio dell’ora per risparmiare energia elettrica, sfruttando il più possibile la luce del sole. Quando in primavera si allungano le giornate, spostare le lancette un’ora avanti conviene per ”guadagnare” un’ora di sole; quando arriva l’autunno, con le giornate che si accorciano, bisogna tornare indietro di un’ora o al mattino sarebbe troppo buio.

Come spostare le lancette

Spostare le lancette non è sempre un’operazione immediata come si pensa e in questo il web e la tecnologia (come pc e smartphone) ci aiutano molto, attraverso il cambio automatico. E per gli orologi? Durante la notte tra il 28 e il 29 Ottobre, alle ore 3 bisognerà spostare la lancetta di un’ora indietro. Saranno quindi non più le 3 di notte ma le 2.

Effetti sul corpo

Nonostante spostare le lancette comporti un’ora in più di sonno, molte persone, soprattutto i primi giorni, riscontrano qualche fastidio fisico o psicologico.

Alcune persone possono avere un effetto ”Jet lag” con problemi di stanchezza e insonnia o sintomi più gravi come nervosismo, mal di testa, ansia, dolori muscolari e articolari. Nulla di cui preoccuparsi comunque, perché nel giro di qualche giorno il corpo si abitua e tutto torna come prima.

Date tempo al tempo.

Leggi anche