spa

Tutto il relax di una spa, ma nel comfort della propria abitazione. Ecco qualche utile suggerimento

Si può trasformare il proprio bagno in un paradiso di edonismo e benessere, come quello di una spa? Con i giusti accorgimenti è possibile, ed è anche un toccasana da concedersi di tanto in tanto. È più facile di quanto di pensi allestire tutto l’occorrente per prendersi cura della propria persona. Soprattutto, si può fare senza ricorrere all’aiuto di estetista o massaggiatore.

Potrebbe interessarti:

Per essere certi di ottenere il risultato sperato è bene concentrarsi sugli aspetti fondamentali. I trattamenti che ci si desidera concedere, valutare il proprio potenziale e i limiti, soprattutto di tempo, e dedicarsi alla cura di sé senza remore.

La base della bellezza, il vapore

Ci sono alcuni elementi essenziali da non trascurare quando si tratta di organizzare l’occorrente per concedersi un’ora tutta per sé nella nostra spa casalinga. O magari un po’ di più. Uno degli elementi che concorre a rendere la pelle più rilassata e lo spirito più disteso è il vapore. Usato soprattutto nelle saune e negli hammam, i bagni che impiegano le alte temperature come trattamento base. Si tratta di un sistema ad alta efficacia per indurre la sudorazione e quindi la prima forma di disintossicazione di tutto il corpo attraverso la pelle.

Concedersi un bagno caldo è la migliore opzione. Immersi in acqua, circondati da candele o luci soffuse, curando con attenzione i particolari. Questo è il momento per accendere una candela profumata, il bastoncino d’incenso preferito, o praticare l’aromaterapia con l’ausilio degli oli essenziali più adatti al proprio umore.

Sciogliere nell’acqua del bagno qualche goccia di olio di argan rappresenta la migliore opzione per nutrire la pelle e i capelli. Lisci e setosi già emersi dall’acqua, trasmetteranno quella gradevole sensazione di ringiovanimento che è tipica di questo cosmetico.

Alleviare le tensioni

E chi non ha la vasca? Anche la doccia può riservare gradevoli sorprese. Infatti è l’ideale per tonificare e stimolare la circolazione superficiale alternando getti d’acqua calda e fredda. In questo modo si riattiva il microcircolo e migliora l’ossigenazione dei tessuti. Il risultato è una percettibile diminuzione delle tensioni quotidiane a carico degli arti inferiori. Le gambe ringraziano seduta stante.

L’automassaggio è una pratica di certo meno gratificante rispetto al lavoro di un massaggiatore esperto, ma può riservare soddisfazioni notevoli. Questo è il momento di allentare le tensioni a carico delle spalle, con semplici esercizi di rotazione del collo nelle quattro direzioni.

Olio da massaggio e qualche goccia di olio essenziale sono quello che serve per massaggiare con pazienza e dedizione le gambe. La regola da ricordare sempre: si parte dal passo e si procede verso l’alto. In questo modo si stimola il ritorno venoso e si favorisce la circolazione ostacolata dalla sedentarietà che caratterizza le nostre giornate.

I trattamenti speciali per il viso

Un buon bagno di vapore allarga i pori e favorisce la permeazione dei principi attivi di creme e trattamenti che si desidera applicare. Si può approfittare dei fumi della vasca da bagno o dedicarsi una seduta con una sauna facciale.

L’obiettivo in questo caso è favorire il ricambio cellulare. Grazie all’azione del vapore, la pelle dilata i pori e così si libera delle cellule morte che la ricoprono con maggiore facilità. Un delicato scrub con una crema a cui viene aggiunto dello zucchero semolato a grana grossa è perfetto.

Chi non ha voglia di ritrovarsi impiastricciato nello sciroppo, potrà optare per altre soluzioni efficaci. Le spugne naturali come la luffa, o il telo di stoffa, sono sufficienti a rimuovere meccanicamente le impurità. Se la pelle è molto delicata, allora sarà utile evitare sfregamenti e applicare direttamente una maschera adatta al proprio tipo.

Il contorno occhi merita sempre speciale delicatezza e attenzione. Per questo motivo è sempre utile evitare di applicare qui la stessa crema usata per il resto del volto. Meglio agire con speciali strumenti che massaggiano e tonificano senza arrossare o annerire la pelle.

La cura delle mani

Ancora grazie all’azione del vapore, le cuticole si saranno ammorbidite e sarà più facile rimuovere imperfezioni e dedicarsi una buona manicure. Si potrà fare mentre si attende che la maschera al viso e l’impacco per i capelli compiano il loro miracolo.

Accorciare e limare le unghie, arrotondare le punte, allontanare dal bordo dell’unghia le cuticole. Infine nutrire le mani con una crema apposita che ammorbidisca e idrati in profondità. Ecco tutto l’occorrente per prendersi cura delle parti che più di tutte parlano della nostra personalità e le abitudini alla gente che ci osserva. Così come pelle e capelli meritano coccole speciali, anche le mani possono trarre beneficio da questa pausa di puro piacere e amore per se stessi. 

Adesso tocca a voi! Godetevi un meritato relax nella vostra spa casalinga.

Letture Consigliate