La seconda giornata del Comicon è stata ricca di eventi. Tra i personaggi Don Rosa, i membri del telefilm Outcast e Gabriele Mainetti

[ads1]È partito il Comicon a Napoli e la 18ma edizione dell’appuntamento dedicato al fumetto ha visto un grande afflusso di persone, già dal primo giorno, agli stand allestiti all’interno della Mostra, con sezioni interamente dedicate al mondo del gioco e del videogioco. Il tema di questa riguarda Fumetto & Media: gli Audiovisivi.

Potrebbe interessarti:

Il secondo giorno del Comicon è stato dichiarato sold out: alla chiusura delle biglietterie, migliaia di giovani si sono riversati in Fiera, invadendo le mostre, gli stand e le sale per gli incontri illustri.

comiconSabato 23 aprile, il Comicon il fermento era tanto. Gli appassionati hanno aspettato uno dei personaggi del momento, un regista eccezionale, che solo qualche giorno fa ha visto il suo film pluripremiato. Ovviamente stiamo parlando di  Gabriele Mainetti e del suo – Lo chiamavano Jeeg robot -.  Mainetti ha raccontato di essere stato un grande lettore di fumetti . “da ragazzo ricordo la prof di italiano che ci diceva ‘leggete almeno i fumetti’. Amavo molto Topolino, Alan Ford e Lupo Alberto e infatti qui al Comicon ho conosciuto Silver, per me è stato un momento emozionante. Poi sono passato a Dylan Dog e a cose più sofisticate, ma non ho mai abbandonato i fumetti: oggi leggo soprattutto manga”.

ComiconLa giornata però è stata ricca e non c’è stato un momento di pausa. Tra flash e pose dei vari cosplayer che hanno popolato con entusiasmo la Fiera, un altro personaggio di spicco nel mondo dei Fumetti è stato accolto, quasi con devozione. Don Rosa, fumettista arrivato direttamente dagli Stati Uniti: è un disegnato Disney, specializzato nelle storie dell’indimenticato Peperon de’Peperoni, Paperino e tutta  la grandissima e variegata famiglia dei paperi. Don Rosa, si è intrattenuto con gli ammiratori ed ha passato qualche ora a firmare autografi ai fan piu sfegatati.

Comicon però è anche sinonimo di film e cartoni ed infatti protagonista del programma CartooNa del Festival è stata la serie Outcast.

ComiconSi è partiti alle ore 12.00, con la proiezione in anteprima, solo su invito, dell’attesissimo episodio pilota sulla storia di Kyle Barnes, perseguitato dalle possessioni demoniache e destinato a indagare sul suo “dono” di liberare le persone dai demoni.
A seguire, il pubblico del Comicon han potuto incontrare ben 5 degli attori principali della serie: il protagonista Patrick Fugit (Kyle Barnes), Philip Glenister (il reverendo Anderson), Wrenn Schmidt (Megan), Reg E. Cathey (Giles) e Kate Lyn Sheil (Allison Barnes). Insieme al cast artistico ci saranno anche due dei produttori esecutivi: Chris Black e Sharon Tal.

ComiconLa fiera del fumetto è sempre un momento di grande rilassatezza dove, in modo spensierato, si riesce a scoprire nuovi personaggi e si riesce a fare nuovi incontri.  A noi è capitato di incontrare un personaggio un po’ bizzarro; non era un cosplayer e non era un personaggio dei fumetti, ma con la sua irriverenza riesce sempre a farci sorridere e a concederci dei momenti di allegria. Abbiamo fatto una breve chiacchierata con uno degli youtubers napoletani del momento: Fabrizio Cerrone, con il quale ci siamo intrattenuti insieme a decine di fan “Cas Carut“. Tra sfottò e “snack” dalla dubbia provenienza, abbiamo passato un piacevole momento.

 

 

[ads2]

Letture Consigliate