Corea del Sud-Germania 2-0: i tedeschi salutano il Mondiale



corea del sud-germania

Corea del Sud-Germania sancisce la caduta degli Dei. I tedeschi salutano il Mondiale e per la prima volta non superano i gironi

Un’impresa sportiva della Corea del Sud fa cadere la Germania nell’oblio. I tedeschi per la prima volta sono costretti a salutare il Mondiale in anteprima. Ai teutoni serviva obbligatoriamente la vittoria per passare il turno, ma non ci sono riusciti.

La Germania tiene il possesso del pallone, ma senza incidere più di tanto, con azioni lente e prevedibili. La presenza di Sanè sarebbe sicuramente servita a Loew per provare a cambiare le sorti del match.

La Corea del Sud si è limitata a coprirsi, mantenendo la squadra corta e compatta. Al termine dei 90 minuti regolamentari accade l’impossibile: la Corea del Sud va in vantaggio grazie al gol di Kim Young-Gnow dagli sviluppi di un corner. Gol prima annullato ma poi convalidato dal VAR.

La Germania prova a ribaltare la partita nel finale e sale anche Neuer, ma a porta sguarnita la Corea riesce a chiudere il match con Son, che parte dalla propria metà campo e recapita in rete un lungo pallone servito da un compagno di squadra. I coreani festeggiano, gli Dei piangono. Passano agli ottavi Messico e Svezia.

Corea del Sud-Germania 2-0: il tabellino

Corea del Sud (4-4-2): Jo; Lee Yong., Yun, Hong, Kim Y.; Lee Jae, Moon (24′ Ju), Jang, Koo (11′ st Hwang, 34′ st Go); Jung Woo, Son Heung. –  All.: Shin

Germania (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Sule, Hummels, Hector (33′ st Brandt); Khedira (13′ st Gomez), Kroos; Goreztka (18′ st Muller), Ozil, Reus; Werner. A disp.: Trapp, Ter Stegen, Plattenhardt, Ginter, Rudiger, Rudy, Boateng, Draxler, Gungogan. All.: Loew

Arbitro: Geiger (Usa)

Marcatori: 47′ st Kim (C), 51′ st Son (C)

Ammoniti: Jung Woo, Lee Jae, Moon (C)

Leggi anche