Coronavirus, Fontana: “Mascherina all’aperto fino al 14 Luglio”



Fontana, lombardia
Dalla trasmissione di La7 Piazza Pulita (Youtube)

Il governatore Attilio Fontana spiega: “Se avessimo avuto maggiore autonomia durante lʼemergenza avremmo dato una risposta migliore”

La questione è stata portata avanti molto dal governatore lombardo Attilio Fontana. Infatti si attendeva una decisione finale sulle mascherine: sì o no all’aperto? Dopo che varie regioni, visto il netto miglioramento della situazione epidemiologica, hanno deciso di renderla facoltativa all’aperto, in Lombardia si è deciso di mantenere ancora per poco l’obbligo.

Lo stesso Fontana ha annunciato il prolungamento della misura di prevenzione nella regione più colpita dal Coronavirus.
“Nonostante il fastidio della mascherina, soprattutto con il caldo di luglioscrive il governatore su Facebooksono dell’idea che occorra proseguire con il suo mantenimento sino al 14 Luglio. Fa caldo, molto caldo, ma il parere dei virologi è ancora di mantenere le precauzioni anti contagio, prima fra tutte, l’uso della mascherina.

Non manca nel messaggio di Fontana una frecciatina al Governo centrale sull’autonomia e i presunti benefici che poteva garantire alla sanità.
Se avessimo avuto più autonomia durante l’emergenza sanitaria avremmo avuto più medici, infermieri e personale. Probabilmente avremmo potuto dare una risposta migliore rispetto a quella che abbiamo dato e organizzarci più tempestivamente. Dovremmo essere messi nelle condizioni di poter decidere più in fretta, velocemente, con più determinazione e con scelte più compatibili con il nostro territorio.” ha poi dichiarato lo stesso Governatore della Lombardia.

Insomma, il tira e molla continua, anche a distanza di mesi. Chi accusa a destra, poi si ritrova accusato dall’altra parte. E intanto, la situazione sanitaria latita ancora.

 

Leggi anche