Bolivia
Immagine da Pixabay

Dopo Jair Bolsonaro, anche la presidente della Bolivia, Jeanine Anez, risulta positiva. Da Novembre ha assunto l’interim dopo le dimissioni di Morales

Una brutta mazzata per la Bolivia. Dopo le vicende brusche che hanno coinvolto l’ex presidente Evo Morales, ora torna ad aleggiare lo spettro di un Paese nuovamente senza Governo e senza presidenza. Infatti, dopo essere stata eletta presidente ad interim, Jeanine Anez ha rivelato di essere risultata positiva ad un test del Coronavirus e di essersi immediatamente posta in isolamento. Un brutto tracollo per la nazione, dato che la leader si è insediata solamente lo scorso 12 Novembre.

In un video diffuso attraverso le reti sociali in Bolivia, Anez ha sottolineato il momento personale difficile, senza però fare drammi.
Con tutti i miei collaboratori abbiamo lavorato a favore delle famiglie dei boliviani per un lungo periodo. Siccome molti di loro sono risultati positivi, mi sono sottoposta ad un test che ha confermato che anche io lo sono. Adesso resterò in quarantena per 14 giorni e poi vedremo quali saranno le mie condizioni.

Dopo Jair Bolsonaro, dunque, ecco il secondo Capo di Stato sudamericano contagiato. Designata capo dello Stato ad interim, la leader della Bolivia ha 53 anni. Fino allo scorso anno era membro del Senato per la coalizione di centro-destra. Dopo le elezioni di Ottobre 2019, quest’ultima ha spinto alle dimissioni Morales accusandolo di brogli. Dopo il suo insediamento, aveva assicurato che il suo ruolo era semplicemente di traghettatrice verso nuove elezioni, e invece in Aprile ha annunciato di volersi candidare. Una brutta botta per il Paese.