Covid-19: il bollettino di oggi 7 gennaio 2021

covid pechino

I dati aggiornati della protezione civile nel bollettino di oggi 7 gennaio 2021

Nel bollettino di oggi, rilasciato dalla protezione civile, diminuiscono i nuovi contagi e cala il numero dei decessi. In aumento, invece, i posti occupati dalle terapie intensive, così come il numero dei vaccinati, ma vediamo nello specifico i dati aggiornati.

I dati del bollettino

In leggero calo il numero dei contagiati, 18.020 rispetto ai 20.331 nuovi casi registrati nella giornata di ieri. In calo rispetto a ieri anche il numero dei decessi, da 548 a 414. Diminuiscono, invece, i guariti rispetto alla giornata di ieri, circa 20.277, mentre oggi 15.659. Si registra un aumento delle terapie intensive (+16) e dei ricoveri che, nella giornata di oggi salgono a +117, rispetto al calo della giornata di ieri di -221. Il totale dei tamponi raggiunge i 121.275, registrando un tasso di positività del 14,9%, circa +3,5%. Il nuovo dato riguarda i vaccini che, ad oggi, raggiunge le 326.649 somministrazioni totali.

Il nuovo vaccino Bayer-CureVac

Tra i nuovi competitors nella corsa al vaccino anti-Covid c’è anche CvnCov, del colosso farmaceutico tedesco CureVac. Proprio oggi, l’azienda tedesca Bayer, famosa per la commercializzazione dell’aspirina, avrebbe difatti siglato un accordo con l’azienda biotech CureVac, leader nello sviluppo della tecnologia mRNA. In attesa delle dovute autorizzazioni, l’amministratore delegato di CureVac, Franz-Werner Haas e Stefan Oelrich, Presidente della divisione farmaceutica di Bayer, si sono detti entusiasti del nuovo progetto: ‘Le aziende intendono unire le forze affinché CureVac sia in grado di fornire centinaia di milioni di dosi di CVnCoV in tutto il mondo, una volta concesse le approvazioniInsieme, entrambe le società mirano a svolgere un ruolo significativo per contribuire a fermare la pandemia Covid-19‘. Il nuovo vaccino punterebbe sullo sviluppo di una risposta immunitaria del tutto naturale al virus, oltre al vantaggio di non avere bisogno di temperatura estremamente basse, rispetto ai competitors Pfizer-BioNTech e Moderna.

Bollettino