Dawson's Creek

Dawson’s Creek, serie cult degli Anni Novanta, approda oggi su Netflix con tutte e sei le stagioni: qualche curiosità sui protagonisti

Ritorno a Capeside: da oggi sono disponibili su Netflix tutte e sei le stagioni di “Dawson’s Creek”, serie cult degli Anni Novanta che racconta le vicende di quattro adolescenti; l’imbranato ed aspirante regista Dawson (James Van der Beck), la sua migliore amica Joey (Katie Holmes), di cui è segretamente innamorato, Pacey (Joshua Jackson) e Jen (Michelle Williams).

Potrebbe interessarti:

Il successo della serie creata da Kevin Williamson, che ha lasciato “l’officina creativa” al termine della seconda stagione, sta nella sua capacità di aver trattato in maniera lungimirante temi che prima erano quasi un tabù per la serialità americana ed internazionali: tra questi, le dipendenze – ricordiamo che a un certo punto Jen scivolerà nel tunnel della droga – e l’omosessualità dando spazio – nella terza stagione – al primo bacio tra due uomini mai trasmesso sulla tv a stelle e strisce.

Contribuendo a lanciare Michelle Williams nell’olimpo delle attrici più desiderate di Hollywood – forte di due candidature all’Oscar per “Blue Valentine” e “Marylin”– la serie è stata anche galeotta per Katie Holmes e Joshua Jackson che pare abbiano avuto una relazione fuori dal set, proprio mentre i loro personaggi si avvicinavano e si sceglievano l’un l’altro.

“Dawson’s Creek” non è stata invece lo sperato trampolino di lancio per il protagonista James Van der Beck, diventato al più icona social per un fotogramma (usato spesso come meme) in cui piange disperatamente.

Letture Consigliate