Di Maio, svolta nel M5S: “via il doppio mandato”



di maio

In un forum con “Il Fatto Quotidiano”, Luigi di Maio ha affrontato numerosi temi di politica e ha annunciato l’abolizione del doppio mandato

Un occasione per ribadire i principi sui quali ripartire e per rimarcare ancora una volta la distanza con la Lega. A questo è servito il forum del Ministro del Lavoro Luigi di Maio con il “Fatto Quotidiano nel quale il leader penta-stellato ha affrontato numerosi temi di attualità politica e ha annunciato l’abolizione del “doppio mandato. Il limite dei due mandati era uno dei mantra del movimento 5 stelle dal momento della sua nascita e questa presa di posizione di Di Maio rappresenta una vera e propria rivoluzione copernicana interna al Movimento. Previsto inoltre il “mandato zero” per i consiglieri comunali: il primo mandato infatti non conterà in quanto sarà considerato una sorta di apprendistato.

Il vicepremier ha poi voluto rimettere al centro della scena politica attuale la questione morale: “Abbiamo dimostrato con il caso Siri la nostra rigidità. Sul caso dei 49 milioni non avrei concesso la restituzione in 80 anni ma ovviamente non voglio sostituirmi al lavoro dei magistrati“. Queste le parole di Di Maio che ha voluto poi commentare anche la questione dei presunti fondi Russi alla Lega: “Mi aspetto massima trasparenza e mi auguro che tutto possa essere chiarito in tempi brevi“.

Chiusura sui rapporti con Alessandro Di Battista e Roberto Fico: “Spero che Alessandro possa restare nel movimento e così rafforzarlo. C’è bisogno della mano di tutti. Per quanto riguarda Roberto, tutti dicono che voglio buttarlo fuori ma in realtà ci vediamo ogni 15 giorni“.

Leggi anche